Chaise Longue Confluences - Ligne Roset | Vogue experience

Chaise Longue Confluences - Ligne Roset | Vogue experience

Ligne Roset Chaise Longue Confluences

Stai cercando qualcosa di unico per il tuo salotto? Allora la Chaise Longue Confluences di Ligne Roset è proprio ciò che fa al caso tuo. Raffinata proposta firmata dallo storico brand francese di arredamento, la chaise longue Confluences si caratterizza per le sue configurazioni colorate e libere, con effetti di intersecazione tipo yin-yang o puzzle, che danno vita a un complemento d'arredo elegante e sempre diverso. Tante le composizioni che questo sistema di divani modulari, disegnato da Philippe Nigro, è in grado di creare.

La seduta è in pannello in lamellare a 3 strati incrociati e pannelli multistrato, mentre lo schienale è in acciaio meccanosaldato. La struttura è rivestita di schiuma poliestere e ovatta di poliestere. E i piedini di supporto, nascosti, sono in polipropilene nero. Le cuciture sono a baguette, ed entrambi i cuscini – dello schienale e della seduta – sono realizzati in schiuma poliuretano alta resilienza Bultex rivestiti con ovatta di poliestere.

È possibile abbinare diversi tipi di tessuto e colori (come il bellissimo giallo della foto) e di posizionare Confluences come si desidera, giocando sulle forme e sulle misure. In qualunque modo si scelga di posizionarla, il comfort di Confluences sarà sempre garantito grazie alla sospensione dello schienale in maglia d'acciaio.

Altri arredamenti che potrebbero interessarti

Richiedi maggiori informazioni

Compila il form sottostante per richiedere un preventivo gratuito.

Caro cliente, a seguito delle disposizioni del nuovo DPCM entrato in vigore venerdi 6 novembre, i nostri negozi rimarranno chiusi fino a nuovo avviso. In questo periodo di incertezza però noi non ci fermiamo, e continuiamo a lavorare con te, anche se a distanza. Contattaci per una consulenza online, raccontaci i tuoi desideri e le tue necessità e insieme progetteremo la casa fatta su misura per te. Perchè, anche se in lockdown, non smettiamo di progettare, e di sognare!